Barga plastic free

Barga plastic free

Nell’ultimo consiglio comunale è stata trattata la mozione “Barga Plastic Free” presentata dal gruppo consiliare di opposizione e contenente importanti indicazioni volti alla tempestiva attuazione di provvedimenti per la riduzione della plastica monouso e per la predisposizione di piani di bonifica dei siti inquinati sul territorio comunale, con particolare attenzione a quelli noti situati lungo l’alveo del fiume Serchio.

La mozione è stata bocciata con i voti della maggioranza, con il risultato di ritardare ancora l’esecuzione delle attività necessarie volte alla riduzione della plastica e alla bonifica dei siti.

Contestualmente, la maggioranza ha presentato e approvato un proprio ordine del giorno alternativo e meno incisivo, perdendo anche stavolta l’occasione per convergere in modo deciso e doveroso su una problematica quanto mai urgente, non più rinviabile e che non conosce colore politico in quanto tutti abbiamo il dovere di salvaguardare l’ambiente per lasciarlo in buona salute alle nuove generazioni.

Ad ogni modo, ci rallegriamo per il sopralluogo effettuato sulle sponde del fiume Serchio, unitamente alla maggioranza e ai componenti dell’Osservatorio Rifiuti Zero, per verificare quanto da noi più volte segnalato – cioè la presenza eccessiva di rifiuti plastici provenienti dai siti inquinati – e per definire le azioni per la ripulitura dell’alveo nell’ambito territoriale del comune di Barga; azioni queste che eviterebbero alle dinamiche di alveo di veicolare detti rifiuti verso il mare.

34