ECOMOSTRO DI BARGA  “LAVORI SENZA FINE”

ECOMOSTRO DI BARGA “LAVORI SENZA FINE”

Con decisione del Gruppo che rappresento è stata inoltrata richiesta di convocazione urgente per discutere dei lavori o meglio della mancata esecuzione dei lavori per la ricostruzione del nuovo palazzetto dello sport. Da anni i ragazzi delle scuole primarie sono senza palestra ed anche quest’anno non potranno utilizzarla perché sempre in fase di ricostruzione.

Davvero una vergogna per la nostra Amministrazione.

I cittadini sono tutti indignati ed in particolare quelli residenti nella zona dell’intervento per la creazione del nuovo “eco mostro” o meglio “mostro di cemento”. Un’opera priva di aree adeguate per il parcheggio come qualcuno scrive su Facebook.

Qualcuno poco informato o male informato asserisce “E’ fondamentale che l’opposizione si occupi (alla luce del sole….) di questa questione perché in Consiglio Comunale ci si deve occupare ( in via primaria…per non dire esclusiva…) delle questioni locali e non perdere tempo con questioni nazionali o, addirittura, internazionali come qualcuno della opposizione ama fare….”.

Ebbene come può notare ci siamo occupati ampiamente della questione, alla luce del sole, portando l’argomento in Consiglio Comunale massimo organo collegiale di governo locale e non solo . L’esito del Consiglio verrà reso noto al termine della seduta. Voglio ricordare al “Leone da tastiera” che, quando venne approvato il progetto in comune, non era presente questa opposizione.

Mi chiedo cosa ha fatto come cittadino o in altre vesti in merito al palazzetto dello Sport? Niente. Assolutamente niente.

In merito a perdite di tempo da parte di componenti del gruppo, posso affermare che nessuno dei consiglieri presenti perde tempo per questioni inutili perché nessuna questione è inutile. Certo, il Consigliere Salvoni, ha presentato una mozione per esprimere solidarietà al popolo Afghano, mozione condivisa dal sottoscritto e dalla maggior parte dei consiglieri presenti. Possiamo discutere di tutti e di tutto; possiamo condividere e non condividere argomenti; non posso e credo non possiamo accettare che tale interessamento su questioni internazionali siano considerate “perdita di tempo”. Per quanto mi riguarda tali mozioni, da chiunque presentate avranno sempre il mio incondizionato sostegno.

Qualsiasi forma di umanitarismo e cioè l’insieme delle idee, dei principi, delle tecniche e delle attività relativi all’aiuto umanitario, ovvero, l’assistenza e la protezione delle vittime civili dei disastri naturali o creati dall’uomo come i conflitti armati, avranno sempre il mio incondizionato sostegno e la massima condivisione di questi valori che, non sono e non possono essere considerati “perdita di tempo”. Andrea avanti così.

Il Capogruppo

Francesco Feniello